Caterina Pontrandolfo ospite con Franco Arminio della trasmissione Il Caffe’ di Rai Uno

.

caterina rai uno Martedì 2 settembre Caterina Pontrandolfo e’ stata ospite con Franco Arminio della trasmissione che apre il palinsesto della prima rete nazionale: Il Caffe’ di Rai Uno, un programma di Andrea Di Consoli. ( dal minuto 7.34 )

Accompagnata dai musicisti del suo nuovo Folk Trio ( Paolo Del Vecchio alla chitarra e Francesco Paolo Manna alle percussioni) ha cantato una delle melodie più belle del suo repertorio lucano.

caterina pontrandolfo

Il canto all’ altalena Madonni quant’ irti stu palazzi ha introdotto suggestivamente la presentazione della terza edizione della Festa della Paesologia/La luna e i calanchi,che si e’ appena concluso ad Aliano in  Basilicata di cui Franco Arminio ne è il direttore artistico.

Caterina Pontrandolfo Folk Trio debutta il 25 agosto ad Aliano in Canti di Basilicata.

Il 25 agosto ad Aliano in piazzetta Pane e Vino alle 19.30 nell’ ambito del Festival La Luna e i Calanchi/Festa della Paesologia 2015, debutta in concerto l’attesissimo Folk Trio, il nuovo progetto musicale di Caterina Pontrandolfo dal titolo Canti di Basilicata teso alla riscoperta e riproposta dell’antico canto lucano.

caterina pontrandolfo Un concerto molto teatrale, una tessitura di canti di tradizione orale lucani con meravigliose melodie che seguono il ritmo e il ciclo delle stagioni e del lavoro contadino, il ciclo della vita con il suo succedersi di nascite, feste e lutti, di canti del gioco e del lavoro. Un repertorio che raccoglie tutta l’ esperienza come esecutrice e portatrice del canto lucano che Caterina Pontrandolfo ha svolto in questi anni e che attinge dal corpus di registrazioni sul campo che Ernesto De Martino e Diego Carpitella realizzarono in Lucania nel 1952.

Caterina Aliano

Caterina Pontrandolfo sarà affiancata alle chitarre e bouzouki da Paolo Del Vecchio, storico chitarrista di Peppe Barra che vanta prestigiose collaborazioni, da James Senese ad Alfio Antico, da Daniele Sepe a Lino Cannavacciuolo, e alle percussioni da Francesco Paolo Manna, cultore dei tamburi a cornice e allievo di importanti maestri come Arnaldo Vacca e Alfio Antico.

Caterina, affiancata da musicisti sensibilissimi, farà riaffiorare una cultura musicale ancestrale e possente.

 

Caterina Pontrandolfo e le Ultime Atlantidi per il secondo anno ad Aliano alla Festa della Paesologia 2015

Da domenica 23 agosto all’alba del 28 agosto il laboratorio di canto di tradizione orale ideato e condotto da Caterina Pontrandolfo fa tappa ad Aliano all’interno del festival diretto da Franco Arminio La Luna e i Calanchi 2015/ Festa della Paesologia.

laboratorio aliano

Due le performance previste quest’anno dopo il bellissimo esito del 2014: la prima il 27 agosto alle 19.00 per le vie di Aliano e la seconda all’ alba del 28 agosto nel paesaggio dei calanchi, insieme con gli altri artisti e musicisti che all’alba del 28 chiuderanno la quarta edizione del Festival. Il laboratorio è rivolto preferenzialmente alle donne di ogni età, ma è aperto alla partecipazione di tutti e si propone di incontrare la forza di una vocalità sommersa che ci parla di un tempo in cui il canto era parte della vita di tutti i giorni, scandiva i momenti importanti della vita   delle comunità: canti d’amore,ninna nanne,filastrocche, canti all’altalena e di  lavoro.

ultime atlanditi

Ad un certo punto della mia storia artistica e personale, afferma Caterina, ho desiderato riprendere contatto con queste voci, far riemergere quelle atlantidi sommerse. Da questa ricerca, sono nati spettacoli che hanno messo al centro il canto e la performance vocale, la fascinazione ancestrale della voce umana, la vibrazione della voce che acquieta e commuove

Tutte e tutti coloro che sono interessati a partecipare al laboratorio  possono contattare Caterina al numero 339/2910625 oppure ritrovarsi alle 11.30 di domenica 23 agosto in piazzetta Pane e vino ad Aliano (Mt).

Caterina Pontrandolfo e le donne dell’ Arneo al prestigioso Carpino Folk Festival con lo spettacolo Cantar per Terre

Caterina Pontrandolfo regista Continua l’estate intensa della poliedrica artista lucana che sarà ospite il 6 agosto della 20esima edizione del Carpino Folk Festival con lo spettacolo CANTAR PER TERRE, canti memorie e storie delle donne dell’ Arneo, evento di teatro canto da lei scritto e diretto nel 2013  dopo aver raccolto le biografie, i canti, i racconti e le testimonianze di numerose contadine e tabacchine incontrate nei territori dell’ Arneo salentino. (Per chi volesse saperne di più è disponibile la pagina fb fimmine fimmine canti, memorie e storie delle donne dell’ Arneo). Lo spettacolo è una tessitura di voci, narrazioni e suoni intorno al ruolo straordinario della donna nell’ economia rurale del Salento. La tessitura, la cura familiare, il lavoro nei campi lungo l’intero ciclo stagionale e nei magazzini di tabacco,dall’ alba al tramonto, la casa, la cucina, tutto unito dal canto che ha dato ritmo a queste vite difficilissime.

catini

sorelle gaballo Caterina sarà interprete in scena con le attrici Silvia Lodi, Elisa Murrone, Roberta Paladini, Assunta Zecca e la giovane Benedetta Siciliano, affiancate dalle Cantore di Nardò Sorelle Gaballo (qui in foto) e dalla fisarmonica di Admir Shkurtaj. 

Caterina Pontrandolfo, regista e drammaturga ha concepito uno spettacolo itinerante che va di terra in terra, di paese in paese con la vocazione di trattenere la memoria antica, farla propria perche’ le melodie non hanno confini, viaggiano insieme ai popoli, ai ricami, ai cibi. Per questo motivo oltre ai canti raccolti, lo spettacolo è fatto di altri suoni, altri canti, perché: “i canti non sono di nessuno e sono di tutti” come raccontano le Sorelle Gaballo, le cantore di Nardò, che sono in scena nello spettacolo.

In scena questa sera 6 agosto alle 21.30 a Carpino (Fg), Largo San NicolaCarpino folk Festival 

Caterina Pontrandolfo al Festival Internazionale dell’ Arpa di Viggiano.

caterina festival dell'arpaA distanza di pochi giorni dal successo di Canto in casa nel Museo delle arti e dei mestieri, l’ artista lucana ritorna a Viggiano il 5 agosto, per il Festival Internazionale dell’Arpa, appuntamento di enorme rilievo e prestigio dell’ Estate musicale in Basilicata. Caterina sarà l’ ospite speciale durante il concerto dei giovani allievi della Scuola d’ Arpa Viggianese, diretta dal Maestro Lincoln Almada e dalla Maestra Sara Simari. Accompagnata dai giovani arpisti, Caterina eseguira’ i canti devozionali alla Madonna di Viggiano e canti lucani del suo repertorio arrangiati per arpe dal Maestro Almada.

Una serata di sicura fascinazione: suoni d’ arpe dei bravissimi allievi della Scuola e la voce di Caterina.

Caterina Pontrandolfo e le Ultime Atlantidi a Muro Lucano.

 

Dal 18 al 21 agosto Caterina Pontrandolfo terra’ una nuova tappa del laboratorio sul canto lucano di tradizione orale in Basilicata nella bellissima Muro Lucano, a pochi km da Potenza.

 

laboratorio

Il laboratorio e’ aperto a tutte le donne di ogni eta’ che vogliano intraprendere un percorso sul canto, ad attrici, cantanti che desiderino approfondire il canto di tradizione orale. A conclusione dei quattro giorni di laboratorio, una performance di canto con le partecipanti si terra’ per le vie e le piazze di Muro. Il canto e il laboratorio si sposteranno poi ad Aliano dal 22 al 28 agosto all’alba nell”ambito del Festival La Luna e i Calanchi. A Muro Lucano, con l’ antropologa Veronica Muscio, organizzatrice del laboratorio, Caterina fara’ inoltre una ricerca sul campo tra le anziane di Muro per rintracciare testimonianze e nuovi canti. Per iscriversi al laboratorio contattare Veronica Muscio cell. 3478183811

Caterina Pontrandolfo Canta in Casa: atteso primo appuntamento a Viggiano (Pz)

Ecco il primo attesissimo appuntamento a Viggiano (PZ) con Caterina Pontrandolfo e il canto lucano: domenica 26 luglio alle ore 20.00 presso il Museo Contadino di Viggiano, organizzato dall’associazione “Arpa Viggianese”, dall’associazione “Centro di Educazione Ambientale di Viggiano” e dall’ Ente Parco Nazionale Appennino Lucano.

viggiano

A Viggiano Caterina ha già realizzato negli  anni scorsi lo spettacolo Maria Nera, mitografia cantata intorno alla Madonna di Viggiano, che le era valso il premio di produzione della Prima Edizione di I Teatri del Sacro nel 2009. Per realizzare lo spettacolo l’artista lucana aveva trascorso più di un mese nella cittadina lucana per incontrare le donne e le anziane di Viggiano e raccogliere testimonianze sulla devozione femminile alla Madonna Nera.

Graditissimo ritorno il 26 luglio dunque questo di Caterina nella città dell’ arpa.L’artista canterà il repertorio di canti lucani a cui lavora da anni, nelle stanze del Museo che ricostruiscono gli  ambienti delle abitazioni rurali lucane. Sara’ accompagnata in questa occasione da Francesco Paolo Manna alle percussioni.

CATERINA CANTA IN CASA è un’ idea originale di Caterina Pontrandolfo per portare la bellezza delle melodie contadine lucane ovunque, a stretto e intimo contatto con il pubblico. Il lavoro che Caterina Pontrandolfo compie da anni su questo repertorio ne sta facendo l’ interprete unica e pressocchè ideale nel ridare voce alle antiche voci delle contadine lucane.

Info e contatti : 3470812882 – 3493650470

Caterina Pontrandolfo a Cinecittà in “Dignità Autonome Di Prostituzione” di Luciano Melchionna

Il 14 luglio a Cinecittà ha fatto il suo ingresso l’acclamato Dignità Autonome Di Prostituzione, diretto da Luciano Melchionna (dal Format di Luciano Melchionna e Betta Cianchini).Dignità di Melchionna

Un meraviglioso tendone da circo bianco e rosso  illuminato da corolle di luce apre le porte a chi voglia assistere a questa edizione specialissima di DAdP. E al debutto successo acclarato!

Caterina Pontrandolfo, da poco entrata in DadP – una macchina teatrale originale e spettacolare governata con rigore e scrupolo estremo da Luciano Melchionna – è in questa edizione a Cinecittà insieme a tutto il gruppo di straordinari artisti messi insieme dal regista in 8 annCaterina Pontrandolfoi di successo ininterrotto.

Le tappe di Caterina in Dignità Autonome sono state al Brancaccio di Roma, poi al Bellini di Napoli, al Paisiello di Lecce…e infine  in questa commovente e strabiliante edizione a Cinecittà. Accoglie il pubblico con la performance di una Piccola Italia a cui si sta togliendo tutto: anche la Dignità di essere il faro dell’ arte nel mondo.

Dignità Autonome Di Prostituzione a Cinecittà: 14 e 15 luglio; 18 luglio; dal 22 al 25 luglio; dal 29 al 31 luglio, 1 agosto.

 

Caterina Pontrandolfo ritorna in The Dubliners al 58esimo Festival dei Due Mondi di Spoleto.

Caterina Pontrandolfo per il secondo anno consecutivo torna al Festival dei Due Mondi di Spoleto in The Dubliners, lo spettacolo ideato e diretto da Giancarlo Sepe tra i più ammirati della scorsa edizione del Festival.

Caterina Pontrandolfo al Festival di Spoleto

Il debutto a Spoleto è previsto quest’anno il 27 giugno alle ore 21.00 nella splendida cornice della chiesa di San Salvatore, in programmazione per tutta la durata del festival fino all’11 luglio. In questa 58esima edizione lo spettacolo si arricchirà di una seconda parte e dunque vedremo l’attrice e cantante potentina Caterina Pontrandolfo in The Dubliners by James Joyce Part 1: The Dead e The Dubliners by James Joyce Part 2: Ivy Day entrambi ideati e diretti da Giancarlo Sepe e interpretati dalla compagnia del Teatro La Comunità di Roma. Nella pagina del festival tutte le info sullo spettacolo 

Caterina Pontrandolfo in The Dubliners di Giancarlo Sepe al 58° Festival dei due Mondi di Spoleto.